BACKGROUND
WE RUN FOR CHRISTMAS 2016 E 2017
Prima e seconda edizione di “We Run for Christmas”.
Staffetta benefica di 24 ore e 240 km.

Scopo
Raccogliere fondi da donare al Patronato San Vincenzo, il primo anno per
sovvenzionare l’attività della mensa durante il periodo natalizio e il secondo anno
per finanziare l’attività della Ciudad de los Ninos di Cochabamba (Bolivia).

Risultati
Nei due anni oltre 1.000 partecipanti hanno accompagnato i 24 tedofori (nomi noti
del mondo sportivo, come Oliviero Bosatelli e Alex Baldaccini, e non, come il pres. di
ATB Alessandro Redondi o il Generale dell’Accademia della GdF Virgilio Pomponi).

EDIZIONE 2018
OBIETTIVI
• Aumentare il numero di partecipanti rispetto alle edizioni precedenti;
• Ampliare il target dei partecipanti per tipologia: accogliere i camminatori;
• Massimizzare la portata solidale dell’iniziativa coprendo i costi di organizzazione
con i contributi degli sponsor o riducendoli con l’apporto dei partner tecnici;

PARTNERSHIP
Dalla seconda edizione (2017) la We Run for Christmas è un evento che vede la
partecipazione del gruppo SESAAB e de L’Eco di Bergamo
come main partner e title sponsor dell’iniziativa.
Utilizzo del brand Kendoo come certificazione della raccolta solidale.

EDIZIONE 2018
L’Evento

Data e ORA
Dalle 16:00 di sabato 15 dicembre alla stessa ora
del giorno successivo.
Luogo
partenza e arrivo a Bergamo sul Sentierone,
nei pressi della Capanna di Natale de L’Eco di Bergamo.
Percorso
Il percorso disegna sul territorio bergamasco una sorta di trifoglio formato da tre
petali di circa 80 km ciascuno:
• Da Bergamo al Passo di Zambla salendo dalla Valle Brembana
per tornare poi dalla Val Seriana.
• Da Scanzorosciate a Riva di Solto lungo la Val Cavallina
per tornare poi dalla Val Calepio.
• Da Bagnatica ad Arcene per la Bassa bergamasca
per tornare a Bergamo attraversando l’Isola Bergamasca.

EDIZIONE 2018
IL SIGNIFICATO

La staffetta ha una forte connotazione simbolica.
I tedofori percorrono ciascuno una delle 24 frazioni passandosi un sacco
atto ad accogliere le donazioni del territorio per il progetto benefico.
I partecipanti, chiamati ad accompagnare il tedoforo
lungo un tratto di percorso, ne saranno gli “angeli custodi”.

IL PROGETTO SOLIDALE
Anche quest’anno la raccolta sarà finalizzata a finanziare il Progetto Bolivia del
Patronato San Vincenzo, che è presente nello stato sudamericano dal 1966 e
attualmente si prende cura di 133 tra bambini, ragazzi, adolescenti e giovani
orfani o in una situazione di rischio nella propria famiglia d’origine ne la
Ciudad de los Ninos a Cochabamba.

Per i bambini della Ciudad si avvicina il periodo natalizio, che in Sud America
coincide con quello del termine dell’anno scolastico: solo alcuni di loro
potranno tornare alle loro case per le festività natalizie, raggiungendo così
i parenti. I più dovranno restare nell’Istituto che li ospita per la maggior
parte dell’anno e che non può sostenere per tutti le spese di trasporto e di
sostentamento lontano dalle mura della Ciudad. Il progetto mira a permettere
a tutti di tornare a casa dalle proprie famiglie, almeno nel periodo natalizio.